FoodHealth.info


Fibra alimentare

Search entire Italian food database:

  Enter any parts of food name then hit Return to search.

4482 foods found.
Nome del ciboFibraCarboidratoCaloria
Latte0.04.761
Latte, scremato0.04.935
Latte, intero0.04.761
Latte, 1% grasso0.04.842
Latte, 1% grasso, arricchito con calcio0.04.842
Latte, 2% grasso0.04.850
Latte, acidophilo, 1% grasso0.04.842
Latte, acidophilo, 2% grasso0.04.850
Latte, umano0.06.970
Latte, lattosio ridotto, 1% grasso0.04.842
Latte, lattosio ridotto, 1% grasso, arricchito con calcio0.04.842
Latte, lattosio ridotto, privo di grasso0.04.935
Latte, magro0.04.850
Latte, magro (5% o meno di burro grasso)0.04.935
1234567891011121314151617181920...Last


Usage Note

This food database has Fiber data for 4,482 Italian foods.
  • Fiber and carbohydrate values are in grams and calculated per 100g of food weight.
  • Click on column header to sort foods by name or by column's content. Click again to reverse sort order.

Fibra alimentare

La fibra alimentare o dietetica rappresenta una classe di alimenti privi di valore nutrizionale per l'uomo, solitamente carboidrati, ma non sempre classificabile in questa sola famiglia.

In buona parte dei casi essa costituisce la parete cellulare delle piante, ma è presente anche nel parenchima e in alcune secrezioni vegetali. La fibra alimentare è generalmente riferita a polisaccaridi non amidacei, ma vengono considerate spesso "fibra" anche sostanze non fibrose di ballasto alimentare (ad esempio pectina), oltre a sostanze non glucidiche che compongono le pareti delle cellule vegetali come lignina, esteri fenolici, cutina, materiali cerosi, suberina. Pur non potendosi considerare un nutriente, la fibra alimentare esercita effetti di tipo funzionale e metabolico che la fanno ritenere un'importante componente della dieta umana. Oltre che all'aumento del senso di sazietà e al miglioramento della funzionalità intestinale e dei disturbi ad essa associati (stipsi, diverticolosi), l'introduzione di fibra con gli alimenti è stata messa in relazione alla riduzione del rischio per importanti malattie cronico-degenerative, in particolare i tumori al colon-retto (in parte spiegata dalla diluizione di eventuali sostanze cancerogene e dalla riduzione del loro tempo di contatto con la mucosa), il diabete e le malattie cardiovascolari (in parte per una riduzione dei livelli ematici di colesterolo). In considerazione dell'importanza della conoscenza del contenuto in fibra alimentare e delle sue componenti solubile ed insolubile per la valutazione differenziata del loro effetto biologico ed eventualmente per la finalizzazione di un loro possibile impiego, particolare attenzione va posta alle metodiche analitiche utilizzate per la valutazione del contenuto di fibra negli alimenti. La maggior parte dei cibi vegetali contiene fibre solubili e insolubili in differente proporzione.

Altre banche dati italiane nutrienti


Go to Home Page